Categoria: Ambiente

Rifiuti radioattivi: le ulteriori osservazioni nell’ambito della consultazione pubblica sul deposito nazionale e parco tecnologico.

video vt25 Il Seminario Nazionale sul progetto del Deposito Nazionale e Parco Tecnologico (DNPT) e in particolare sulla CNAPI – Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee, per individuare un sito Nazionale unico per la messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi che si è chiuso il 15 Dicembre 2021 con la pubblicazione degli atti conclusivi consultabili …

Continua a leggere

fLASH mOB PER DIRE NO AL dEPOSITO nAZIONALE DI RIFIUTI RADIOATTIVI NELLA tUSCIA

Tg3Lazio https://www.perilbeneditarquinia.it/wp-content/uploads/2021/12/Tg3Lazio1.mp4

Il Seminario Nazionale relativo all’individuazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi, non è “vera partecipazione ma una semplice pubblicità di atti dell’iter previsto dal D.lgs. n. 31/2010

Sito Sogin nel comune di Tarquinia Il Seminario Nazionale relativo all’individuazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi, non è “vera partecipazione ma una semplice pubblicità di atti dell’iter previsto dal D.lgs. n. 31/2010   Sogin, come previsto dal D.lgs. n. 31/2010, nell’ambito della, supposta, consultazione pubblica, ha avviato un Seminario Nazionale per l’approfondimento degli aspetti tecnici …

Continua a leggere

CNAPI – Aspettando il Seminario Nazionale i numeri: Che cosa succederà dopo?

Aspettando il Seminario Nazionale i numeri: Nel Deposito Nazionale saranno sistemati definitivamente e in sicurezza circa 78.000 metri cubi di rifiuti radioattivi a molto bassa e bassa attività, la cui radioattività decade a valori trascurabili nell’arco di 300 anni. Di questi rifiuti, circa 50.000 metri cubi derivano dall’esercizio e dallo smantellamento degli impianti nucleari per la produzione di energia elettrica, circa 28.000 …

Continua a leggere

CNAPI: NO AL DEPOSITO NAZIONALE DI SCORIE RADIOATTIVE

   L’Italia con due referendum, ha deciso che non voleva impianti nucleari, anche per la questione della gestione dei rifiuti, che sarebbe stata impossibile, ospitare un deposito e dormire sonni tranquilli. L’area individuata come VT-25 è posizionata a cavallo della SP dogana che taglia quasi perfettamente a metà la superficie totale dell’area di (ha) 361, …

Continua a leggere

Osservazioni delle associazioni e dei comitati alla CNAPI

      Osservazioni alla CNAPI delle Associazioni e dei comitati https://www.depositonazionale.it/ Entro i termini del 5 Luglio sono state presentate, a firma di associazioni e comitati , le  Osservazioni alla Proposta di Carta Nazionale Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI) ai sensi del D.Lgs. 31/2020, in riferimento alla “Consultazione pubblica per l’avvio della procedura per la localizzazione, …

Continua a leggere

Inceneritore: La salute prima di tutto!

          https://www.change.org/p/regione-lazio-e-all-assessore-massimiliano-valeriani-stopinceneritoretarquinia-archiviazione-del-procedimento-la-salute-prima-di-tutto?redirect=false Italia Nostra Onlus sezione Etruria ha lanciato questa petizione e l’ha diretta a Regione Lazio, e all’assessore Massimiliano VALERIANI #STOPINCENERITORETARQUINIA – Chiediamo l’archiviazione del procedimento autorizzativo. La salute prima di tutto. FIRMA LA PETIZIONE per chiedere alla Regione Lazio, e all’assessore Massimiliano VALERIANI, di ritirare il progetto del mega inceneritore che …

Continua a leggere

Consorzio per la gestione dell’osservatorio ambientale di TVN- Il Movimento Nocoke Altolazio

AMB_DD_B1757_25_03_2010 “Credere in un paese libero dalle servitù, un paese dove gli interessi economici di pochi non prevalgono sul benessere della popolazione, è ciò che tiene insieme tante persone e le fa sperare nel futuro – affermano i No coke – Marzia Marzoli, nell’accettare l’incarico da assessore con la giunta Giulivi, si era messa in …

Continua a leggere

Inceneritore: Tarquinia risponde punto per punto alle controdeduzioni di A2A Ambiente Spa per ribadire il no al progetto di un mega-inceneritore.

In sintesi, rimangono senza risposta, gran parte delle osservazioni degli enti e del pubblico, a cui in maniera volutamente insufficiente e fuorviante, la A2A Ambiente Spa, ha tentato di replicare utilizzando l’esercito di propri tecnici a disposizione, ben dotati di tempo e di risorse, al contrario dei cittadini che dalla loro, hanno poco tempo e …

Continua a leggere

Il tracciato verde è “insostenibile ambientalmente” e non permetteremo ad un commissario straordinario di imporre la distruzione della Valle del Mignone

  La recente decisione del Governo di accelerare sulle nomine dei commissari governativi per le grandi opere ha generato nella comunicazione toni fin troppo trionfalistici e strumentali da parte di alcuni politici che si affrettano a rivendicarla come proprio successo, quando  rappresentano invece la prova della sconfitta della democrazia e della condivisione delle opere con …

Continua a leggere